Home / Psicoterapia / Bruxismo: 5 soluzioni per risolverlo con la psicologia

Bruxismo: 5 soluzioni per risolverlo con la psicologia

Abbiamo parlato proprio ieri del bruxismo, una patologia considerata odontoiatrica che danneggia i nostri denti a lungo andare. Abbiamo parlato dei sintomi del bruxismo, per capire se possiamo soffrirne, e abbiamo specificato che il dentista può risolvere i segni della patologia, in particolare i danni ai denti, ma non la causa.

La causa del digrignamento notturno, infatti, è essenzialmente psicologica, e se il bite, il metodo odontoiatrico, risolve il problema dentale non fa assolutamente nulla contro il problema che sta alla base della patologia.

Sembra infatti che il bruxismo dipenda essenzialmente da un ambiente notturno inospitale: in questo articolo ci occupiamo quindi di capire quali sono le soluzioni più interessanti per risolvere il problema.

1. Rilassare il viso

Il bruxismo avviene in forma involontaria durante la notte, ma il giorno è volontario, abbiamo spesso l’istinto di digrignare i denti.

Quando ci accorgiamo di farlo, proviamo a rilassare il viso, evitando che i denti si tocchino e, al massimo, serrando solo le labbra. Se smettiamo di digrignare i denti di giorno, si avranno benefici anche durante la notte.
PAGINA SEGUENTE ->

About Valerio Guiggi

Autore: Redattore da diversi anni, soprattutto per passione e mi occupo di diverse tematiche. "A quanto possiamo discernere, l’unico scopo dell’esistenza umana è di accendere una luce nell’oscurità del mero essere. (Carl Gustav Jung)"

Vedi Anche

5 situazioni che possono indicare la necessità di una psicoterapia

La psicologia è una disciplina tuttora non ben conosciuta dalla maggior parte delle persone. Ci ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *